Anna Silvestri

(Benevento – 1981) Vive e lavora tra Benevento e Venezia. Nel 2004 consegue la laurea triennale in Disegno Industriale presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli (con una tesi sul design editoriale cui viene attribuita la dignità di pubblicazione) e nel 2007 la laurea specialistica in Comunicazioni Visive e Multimediali presso la facoltà di Design e Arti dell’Università Iuav di Venezia. Successivamente affianca ad esperienze lavorative presso strutture già consolidate, come lo Studio Tapiro di Venezia, un percorso personale fatto di progetti grafici e multimediali per piccole e medie imprese, per istituzioni e associazioni no profit. Nel 2010 fonda l’officina creativa 3am con Monica Pastore ed Anna Saccani. Con le stesse, nel 2011 e nel 2012, sotto l’art direction di Leonardo Sonnoli, progetta la veste grafica del quotidiano W.A.VE. (Workshop di architettura a Venezia). Ricopre inoltre il ruolo di collaboratrice nel laboratorio di progettazione grafica del quotidiano, che si tiene durante gli stessi workshop.

Born in Benevento in 1981, she lives and works between Benevento and Venice. In 2004 she obtains the degree in Industrial Design at the Faculty of Architecture of the Second University of Naples (with a thesis on editorial design which the Committee recognized the dignity of publication) and in 2007 the Master degree in Visual and Multimedia Communications, Faculty of Arts and Design at IUAV University of Venice. Later she joined to working experiences with already established structures, such as Tapiro office in Venice, a personal journey of graphic projects and multimedia solutions for small and medium enterprises, for institutions and nonprofit organizations. In 2010 she founds the creative workshop 3am with Monica Pastore e Anna Saccani. With them, in 2011 and 2012, under the supervision of Leonardo Sonnoli, she designs the layout of the publication/daily/newspaper W.A.VE. (Workshop of Architecture in Venice). Also she plays the role of collaborator in the graphic design laboratory of the newspaper, held during the same workshop.